Salvini non è più ministro, al campo rom scattano i festeggiamenti: “Evviva, mi ubriaco”

Condividi!

I giornalisti sono tornati nel campo nomadi abusivo con ville di lusso della ‘zingaraccia’, e hanno scoperto che si festeggia per l’uscita dal governo di Salvini

VERIFICA LA NOTIZIA
Matteo Salvini non è più il ministro degli Interni, e nei campi nomadi si festeggia. In particolare nel campo rom della ‘zingaraccia’, periferia nord di Milano.

“Io non capisco di politica e non la seguo, ma se Salvini vuole venire qui con la ruspa, venisse e radesse al suolo tutto, noi lo aspettiamo”.

Ma dopo avere avuto notizia della svolta politica, con il Pd di nuovo al governo per la quarta volta in sei anni senza mandato popolare, la zingaraccia esulta: “Davvero non è più ministro? Allora faccio festa, mi ubriaco col vino”.

“I poliziotti vengono qui tutti i giorni per gli obblighi di firma, qui c’è gente che ha rubato, ma non solo qui, anche dalle altre parti lo fanno.”. E ancora: “Gli assistenti sociali non ci seguono, i nostri bambini sono nati in Italia e vanno tutti regolarmente a scuola a Milano”. A spese dei contribuenti.

La ‘zingaraccia’ che vuole uccidere Salvini ai domiciliari nella sua villa abusiva – VIDEO

Sempre sul caso della ‘zingaraccia’, delirante il marito: “Ho rubato tutta la vita per costruirmi questa villa e ora Salvini la vuole abbattere, solo perché è abusiva”




3 pensieri su “Salvini non è più ministro, al campo rom scattano i festeggiamenti: “Evviva, mi ubriaco””

  1. siamo in Italia , ai tempi del Duce il prefetto Mori , ma la mafia gia allora insidiata a Roma è riuscito a fermare il bene per proteggere il male . oggi è ancora così questi figli di buona donna proteggono i delinquenti ,ladri ,spacciatori a discapito degli onesti . Ci vuole solo una cosa : una svolta ortodossa contro questi falsi governanti , senza pensarci troppo , via il dente e via il malore .

Lascia un commento