Salone del Libro, Appendino indagata

Condividi!

Il sindaco di Torino, Chiara Appendino, ha ricevuto un avviso di garanzia con riferimento alle indagini per la consulenza affidata dalla Fondazione per il Libro al suo ex capo ufficio stampa Luca Pasquaretta, indagato per peculato. L’importo per il lavoro era di cinquemila euro lordi, che lui restituì a suo tempo. Lo ha reso noto la stessa prima cittadina sul suo profilo Facebook.

Sarebbe deliziosamente comico se Appendino cadesse proprio sul Salone del Libro che ha negato ad Altaforte.

Ora, secondo il ‘metodo Siri’ del M5s, la Appendino dovrebbe dimettersi.




2 pensieri su “Salone del Libro, Appendino indagata”

Lascia un commento