Agcom (PD) deciderà cosa potrete leggere

Condividi!

I culetti dorati dell’Agcom hanno concepito un nuovo attacco alla libertà di espressione:

Inquietante sperimentazione dell'Authority per le comunicazioni in vista delle europee. Affidata a presunti esperti la…

Posted by La Verità on Sunday, March 10, 2019

Questo arriva dopo altri provvedimenti che tentano di restringere la libertà di parola su internet:

Sarà vietato parlare male dei migranti in TV: arriva il regolamento

AgCom vuole censurare internet per salvare la sinistra

Libertà già oggi compressa, visto che Facebook e gli altri social discriminano i contenuti anti-Ue, anti-immigrazione e anti-islam marchiandoli come ‘discorsi di odio’ o ‘spam’, limitandone così la circolazione.

Ci si domanda cosa stia aspettando il governo ad intervenire. Sia depotenziando l’Agcom, a cui sono stati delegati poteri che in un sistema democratico sono del Parlamento, non di un ente di burocrati nominati (in questo caso dal PD).

E anche imponendo a Facebook e i suoi fratelli di rispettare la legislazione italiana, quindi permettendo a tutti di condividere quello che vogliono.




Lascia un commento