Scontri etnici in centro accoglienza tra 80 profughi albanesi e pakistani

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Venticinque presunti minori, 12 dei quali di etnia albanese-kosovara e 13 pachistani, sono stati denunciati in stato di libertà per rissa aggravata a Cividale del Friuli (Udine).

Ottanta i fancazzisti coinvolti negli scontri etnici nel cortile del centro accoglienza per minori non accompagnati Civiform.

La rissa sarebbe nata dopo alcuni insulti tra giovani di diverse etnie che si sarebbero affrontati con tubi metallici e armi improprie.

Ecco, mentre non avete soldi per mantenere i vostri figli, vi fanno mantenere i figli dei pakistani e degli albanesi.

Vi sembra normale?

Perché non si possono rimandare in Albania e Pakistan i presunti minorenni? Grazie alla legge Zampa votata dal PD. Che è da abrogare.




Lascia un commento