Oscar come Sanremo, vincono sempre gli ‘altri’

Condividi!

Anche gli Oscar non hanno smentito il trend: la sempre più profonda discrasia tra popolo ed élite. Mentre l’Occidente vira sempre più verso il populismo, le ‘giurie di esperti’ votano gli ‘altri’: che siano neri, gay o islamici non importa, basta che non siano bianchi, maschi e cristiani.

Non è un caso che, al di là della curiosità che questi spettacoli sempre più trash rappresentano, gli ascolti siano in calo verticale ormai da anni:

E anche se quest’anno potrebbe esserci un piccolo rimbalzo, il trend è evidente. Il grande pubblico è stufo del politicamente corretto.

Il film vincitore dell’Oscar di quest’anno, “Green Book”, è essenzialmente la storiella di un ‘negro’ educato e un mafioso italiano da civilizzare. Perché il ‘razzismo’ va bene, solo se colpisce altri bianchi.

Ps. La segregazione viene naturale:




Lascia un commento