Molotov contro hotel dei profughi molesti

Condividi!

Cittadini in rivolta contro la presenza di finti profughi nel loro territorio, dopo un’ondata di molestie nella zona.

VERIFICA LA NOTIZIA

Una bomba carta è stata fatta esplodere nella notte di “Halloween” contro il centro di accoglienza per richiedenti asilo di Spadarolo, sede della famigerata cooperativa sociale Cento Fiori.

Nella notte tra il 28 e il 29 ottobre erano lanciate invece due bottiglie “molotov” che non sono esplose, sebbene l’innesco fosse potenzialmente idoneo a renderle incendiarie. Dentro c’era la benzina, lo stoppino si è spento durante il lancio, prima del previsto.

Fate presto a sgomberare l’Italia da questi finti profughi, la popolazione è ormai fuori di sé. Urgono aerei carichi verso l’Africa, o sarà il disastro.




Lascia un commento