Benetton e Toscani: “Ecco i nuovi italiani” – FOTO

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Ancora volti della sostituzione etnica nelle immagini di Oliviero Toscani per la Benetton. Che invece di pensare ai ponti che crollano, pensa ad esaltare l’invasione.

La prima rappresenta un gruppo di studenti universitari di medicina. Tra loro ci sono una nigeriana, un’indiana, un ciadiano, un anglo-srilankese e un nigeriano. Perché si sa, gli italiani non vogliono fare i medici, come insegna il problema del numero chiuso, quindi abbiamo bisogno di ciadiani come dottori.

La seconda foto ritrae agente di polizia della questura di Enna, un assessore all’Istruzione del comune di Scandicci, un sacerdote della provincia di Pavia, un imam di Roma e un medico e un avvocato di Milano. Le loro origini sono in Camerun, Senegal, Indonesia, Togo, Repubblica Democratica del Congo.

Le due foto sono parte di un progetto più ampio sull’esaltazione della sostituzione etnica, che quelli di autostrade e United Colors of Benetton hanno avviato l’autunno scorso con due foto di alunni che frequentano una scuola senza italiani.

Nella testa molto spaziosa di Toscani, non c’è capacità di comprendere che queste foto aiutano noi. Grazie, Oliviero, di rendere evidente la sostituzione etnica, prima che sia completata. E quindi quando siamo ancora in tempo per bloccarla.

Tanto Benetton e Toscani sono rimasti sotto il ponte di Genova. Non da soli, purtroppo.




Un pensiero su “Benetton e Toscani: “Ecco i nuovi italiani” – FOTO”

  1. Più che nuovi italiani mi sembrano sempre e solo i soliti vecchi negri. Sarebbe carino chiedere agli studentelli se loro il test di ingresso lo hanno fatto oppure sono stati inseriti togliendo il posto ad un vecchio Italiano. Benetton e Toscani non meritano nemmeno una parola: sono nemici del popolo e come tali andrebbero trattati.

Lascia un commento