Salvini: “Se non ci muoviamo ci vorranno 50 anni per espellere i 500mila clandestini del PD”

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
“Negli ultimi anni sono arrivati dalla Nigeria 60mila migranti, nella stragrande maggioranza dei casi non profughi e siamo riusciti ad espellerne 700. Quindi voi capite che l’Italia ha un pregresso di 500mila clandestini e se non riusciamo ad espellerne più di 10mila l’anno ci mettiamo 50 anni a recuperare il passato”. Lo ha detto il ministro Matteo Salvini a Innsbruck alla riunione informale dei ministri dell’Interno europei.

Il piano di Salvini è espellerli in 5 anni. E si può fare usando la nostra flotta di C-130.

“Nel 2016 c’è stata un’iniziativa di Federica Mogherini in cinque Paesi africani per accordi di riammissione. Non c’è traccia di risultati concreti a 2 anni da queste iniziative”, ha denunciato ancora Salvini.

“Il problema italiano è europeo, perché l’Italia è frontiera esterna della Ue: se l’Italia riesce a proteggere le frontiere esterne, la Ue protegge le sue frontiere esterne”.

“Chiedo al direttore Fabrice Leggeri di continuare il lavoro che sta facendo Frontex e chiedo ai colleghi di rivedere le regole delle missioni navali nel Mediterraneo perché se sono di contrasto all’immigrazione clandestina, che contrasto sia. Non possiamo agevolare il traffico di esseri umani. Allo stesso tempo chiedo l’intervento europeo sulle ong perché è stato piu’ volte provato che abbiano interessi non solidaristici ma economici dietro al loro operato. Non lo può fare l’Italia da sola o Malta da sola, le deve fare l’Ue”. Ha detto ancora Salvini, illudendosi.

“Dobbiamo fare in modo che donne e bimbi che scappano da guerra possano fare domanda di asilo prima di arrivare in Europa e che per tutti gli altri sia impossibile ottenere l’asilo in Europa”.

LA SVOLTA CHE PERMETTERA’ L’ESPULSIONE DI MASSA – “Chiedo anche che ogni nuovo accordo commerciale sottoscritto con Paesi terzi preveda come clausola obbligatoria che questo Paese terzo che ha dei vantaggi dagli accordi con l’Unione europea debba sottoscrivere la riammissione dei cittadini illegalmente arrivati nel territorio europeo”.

Questo è la vera svolta. Fino ad ora è stato impossibile espellere in massa per la non collaborazione dei Paesi di ‘esportazione’: vanno obbligati, perché noi abbiamo il coltello dalla parte del manico. Non dobbiamo chiedere per favore, dobbiamo imporglielo: il mondo, come ha insegnato Trump al vertice della Nato, è dei ‘bulli’.




Un pensiero su “Salvini: “Se non ci muoviamo ci vorranno 50 anni per espellere i 500mila clandestini del PD””

  1. Grazie a Dio c’è Salvini! E non ho mai visto prima d’ora un politico lavorare così tanto e così bene come lui.
    E’ praticamente ovunque ed è sempre sul pezzo.
    Peccato che il suo ottimo lavoro venga troppo spesso ostacolato dalle mezzeseghe del M5S che come al solito dimostrano la loro estrazione intrinsecamente sinistrorsa ed una già comprovata incapacità politica.
    Mi auguro che Salvini ottenga sufficienti consensi da potersi ripresentare da solo alle prossime elezioni smarcandosi dai grillini buonisti alla Toninelli.
    Qui serve un governo della Lega e basta.

Lascia un commento