Lifeline a Malta, Salvini esulta: “E due!”

Condividi!

Salvini conferma l’approdo e il sequestro della nave Lifeline a Malta:

La conferma arriva anche dal portavoce della maggioranza Giuseppe Conte che ha sentito telefonicamente il premier maltese Muscat: “Ho appena sentito al telefono il presidente Muscat: la nave della Ong Lifeline attraccherà a Malta. Con il Presidente maltese abbiamo concordato che l’imbarcazione sarà sottoposta a indagine per accertarne l’effettiva nazionalità e il rispetto delle regole del diritto internazionale da parte dell’equipaggio. Coerentemente con il principio cardine della nostra proposta sull’immigrazione – secondo cui chi sbarca sulle coste italiane, spagnole, greche o maltesi, sbarca in Europa -, l’Italia farà la sua parte e accoglierà una quota dei migranti che sono a bordo della Lifeline, con l’auspicio che anche gli altri Paesi europei facciano lo stesso come in parte già preannunciato”, ha affermato.

Al di là del caso della Lifeline, perché l’Europa deve farsi carico di clandestini africani? Su quali basi?




Un pensiero su “Lifeline a Malta, Salvini esulta: “E due!””

  1. Salvini ha poco da esultare. Malta in pratica si tiene giusto la barca ed i clandestini ce li spartiamo noi altri in Europa.
    Quando leggerò che il comandante e l’equipaggio del mercantile danese a Pozzallo, la Alexander Maersk, saranno stati fermati in italia per accertamenti, dato che potrebbe configurarsi un reato tipo favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, allora sarò un po’ più risollevato.
    Oggi due brutte notizie.
    Speriamo che Salvini recuperi punti nei prossimi giorni e che questi scivoloni post-elettorali siano in realtà due tasselli di una più ampia strategia che ha in mente.

Lascia un commento