La grillina rossa Trenta propone Nobel pace a Marina, per averci traghettato 600mila clandestini

Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

Mi attiverò con ogni mezzo e attraverso ogni canale per avanzare la proposta di candidatura della Marina Militare e di tutte le componenti che hanno partecipato ai salvataggi al premio Nobel per la Pace”. Lo ha detto il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, nel suo discorso per la Giornata della Marina ad Ancona: “ve lo meritate e ce lo meritiamo!”, ha aggiunto rivolta ai Marinai, sottolineando che “noi tutti siamo orgogliosi di quello che il Paese ha saputo fare finora per sostenere operativamente l’Europa nella gestione del suo confine meridionale”.

Emergenza zecche rosse nel MoVimento. Ora mettersi a novanta gradi significa ‘gestire il confine’, forse nella testa del povero ministro che invoca un “nobel alla sostituzione etnica”.

La Marina in questi anni è stata la vergogna dell’Italia. Anche se hanno obbedito agli ordini, facendolo hanno tradito la Nazione e il Popolo.




Lascia un commento