Centri sociali e immigrati bruciano bandiera Lega, ma sbagliano!

Condividi!

I cuckold e gli immigrati che oggi sono scesi in piazza a Milano per ricordare Soumayla Sacko, il ladro sindacalista di 29 anni ucciso il 2 giugno in provincia di Vibo Valentia mentre razziava una fabbrica, hanno dato fuoco a una bandiera della Lega. Una bandiera vecchia tra l’altro, quella ‘bossiana’, non quella nazionalista di Salvini:

VERIFICA LA NOTIZIA



Lascia un commento