Milano, manifestazione dei cuckold per il ladro maliano morto sul lavoro

Condividi!

Bizzarra scampagnata estiva dei cuckold milanesi per ricordare Soumayla Sacko, ii ladro “sindacalista” di 29 anni ucciso il 2 giugno in provincia di Vibo Valentia mentre razziava una fabbrica dismessa.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il corteo, da via Palestro alla Stazione Centrale, è stato promossa da associazioni ridicole come Naga e Libera, centri sociali come il Cantiere e partecipano anche i sindacati (colleghi), inclusa la famigerata Usb, quelli col lato b chiacchierato che si fanno chiamare Sentinelli e quel che resta di Liberi e Uguali.

In testa al corteo, composto da poche centinaia di persone, campeggia lo striscione ‘Ucciso prima dalla mafia e poi dal vostro razzismo’. Patetic.

I manifestanti hanno scandito slogan contro la Lega e Matteo Salvini: “Odio la Lega” oppure, su un cartello, anche la scritta “Salvini la pacchia è finita …. ma per voi”.

Vedremo. Noi siamo un popolo, voi siete i resti di un’epoca che è già finita. Ancora non ve l’hanno detto.




Lascia un commento