Strada verso il centro di accoglienza disseminata di piscio in bottiglia – FOTO

Condividi!

Cosa ci fanno tante bottigliette riempite di urina, lungo la strada che porta al centro di accoglienza gestito dalla Croce Rossa del Parco Roja, a Ventimiglia? Se lo chiedono i giornali locali. Chi le ha riempite e per quale motivo soprattutto. Il che sembra una ovvietà: chi fa la strada e non vuole aspettare.

VERIFICA LA NOTIZIA

I migranti che non volevano sporcare la strada – che non sembra il massimo della pulizia – o qualcuno che in questo modo ha voluto abbandonarsi a qualche gesto provocatorio? Una spiegazione ancora non c’è. Chi l’avesse è pregato di renderla nota, visto che ha incuriosito parecchio.




Un pensiero su “Strada verso il centro di accoglienza disseminata di piscio in bottiglia – FOTO”

  1. Così come sono (bottiglie piene) non possono essere gettate dai nostri operatori ecologici; vanno prima svuotate e svuotare l’urina dai contenitori è un lavoro che spetta (nelle Regioni di provenienza dei profughi dove i bagni sono rari) alle persone “impure”, i servi o comunque con la più bassa considerazione; in pratica è un modo di dire “svuotateci il piscio”

Lascia un commento