Padre di Omran sta con Assad: la sua foto una fake news

Condividi!

La foto del bambino siriano utilizzata dai ribelli islamici e dai media di distrazione di massa contro il governo siriano nasconde una verità ben diversa da quella propinataci dai media di distrazione di massa un anno fa.

Finalmente il padre di Omran Daqneesh ha potuto dire la sua ed esprimere tutta la propria indignazione per lo sfruttamento di suo figlio da parte dei media e dei cosiddetti Elmetti Bianchi .

Il padre del ragazzo afferma che Omran ha avuto “ferite lievi” e che in realtà non è dovuto andare all’ospedale. Il sangue sul viso del ragazzino in realtà non è suo. Ha spiegato che dopo aver portato Omran in un luogo sicuro, in modo da poter cercare il resto della famiglia, qualcuno ha preso il suo bambino e ha iniziato a scattare foto: “l’hanno filmato prima di fornire il primo soccorso”.

La qual cosa non ci sorprende:

Fotografo di questa foto è lo stesso di bambino decapitato – FOTO – VIDEO

Non solo. Il papà di Omran è un sostenitore del legittimo governo siriano e si oppone a quei ‘ribelli’ islamici che hanno utilizzato le immagini di suo figlio per creare i presupposti di un attacco contro la Siria.

Dice di non sapere con certezza come sia avvenuto il bombardamento nel quale il figlio è rimasto ferito, o chi sia stato il responsabile, perché non si può distinguere un aereo da un altro, il che ovviamente è in contrasto con il suggerimento dei media occidentali che ci sia l’aviazione russa o il governo siriano dietro l’attacco. Inoltre, il padre di Omran denuncia anche che il reporter dei terroristi sostenuti dall’Occidente ha cercato di corromperlo, insieme a molte agenzie di stampa, per incolpare il governo siriano.

VERIFICA LA NOTIZIA



Lascia un commento