«Ma che belle son le foibe da Trieste in giù», a guidare il corteo Kyenge

Condividi!

A guidare il corteo cosiddetto ‘antifascista e antirazzista’ di Macerata che cantava a squarciagola “che belle le foibe da Trieste in giù”, c’erano loro, i PD e frattaglie:

Mandanti morali. Che vorrebbero infoibare gli italiani per la seconda volta. La prima, i loro predecessori politici li hanno fatti ingoiare alle foibe, oggi vogliono farci ingoiare dall’immigrazione. Glielo lasceremo fare?

Lascia un commento