Sindaco musulmano cancella il Natale, ma poi…

Condividi!

Il sindaco di Nazareth, città arabo israeliana del nord del paese, giorni fa aveva cancellato il Natale:

Sindaco islamico cancella il Natale a Nazareth: vendetta contro Trump

Oggi fa marcia indietro: “Le notizie che gli eventi di Natale erano stati cancellati – ha detto il sindaco Ali Salam citato dai media – non erano corrette. Come ogni anno la città è decorata per le feste”. Il 14 dicembre l’agenzia ufficiale palestinese Wafa aveva riportato la dichiarazione di Salam, che è musulmano, in cui si dava notizia della cancellazione per protesta “contro l’annuncio di Donald Trump su Gerusalemme”. Il turismo cristiano rende troppo.

VERIFICA LA NOTIZIA

Al di là del fatto in sé: se pensate che ad oggi una città come Milano ha il 19% di stranieri nella propria popolazione, non è difficile immaginare cosa accadrà tra pochi decenni:

Milano: invasione di immigrati, più 550% in 30 anni

Ed è matematico che popolazioni diverse, porteranno tradizioni diverse. Moschee, non chiese. Riti voodoo, non sacramenti. E niente Natale. Tanto non rimarranno che pochi sopravvissuti a festeggiarlo. Se non li fermiamo ora, e le prossime elezioni sono decisive, non li potremo fermare mai più.




Lascia un commento