Anziana sgozzata dal condomino profugo, gravissima



Una pensionata di 79 anni è stata assalita venerdì sera dal vicino di casa, che armato di coltello ha tentato di sgozzarla. La particolarità sta nel fatto che il suo ‘vicino’ è un rifugiato afghano messo lì dalla solita associazione. E’ accaduto a Oloron-Sainte-Marie, in Francia. Ora la donna lotta tra la vita e la morte nell’ospedale di Pau, dove è stata ricoverata già in gravissime condizioni.

Il rifugiato afghano di 19 anni viveva in un appartamento affittato da Ogfa, che fa in Francia quello che in Itala fanno le Coop e le Onlus. Erano vicini, si vedevano regolarmente. L’uomo è stato arrestato in strada. Viveva nell’appartamento insieme ad altri profughi afghani in fuga dalla guerra in Siria.

Il suo gesto può essere legato al recente rifiuto della sua domanda di asilo. Contro la quale aveva fatto ricorso.

VERIFICA LA NOTIZIA

Siamo governati, in tutta Europa, da criminali che importano altri criminali. Arrivare a 79 anni per trovarsi fancazzisti islamici dall’altro capo del mondo come vicini di casa. Arrivare a 79 anni per farsi sgozzare da chi sei costretto a mantenere dal tuo governo di farabutti. Era meglio Luigi XVI. Urge una grande ghigliottina in Europa.



Lascia un commento