Il cazzaro dell’Inps, Boeri: “Abbiamo bisogno di immigrati”



DOPO DELIRANTI DICHIARAZIONI DEL GENERE, CHE NON HANNO ALCUNA BASE REALE, SE NON IL FANATISMO E L’INTERESSE DI CHI ETERODIRIGE BOERI, DOVEVA ENTRARE UN INFERMIERE E CONDURRE IL PAZIENTE DOVE HA BISOGNO DI STARE

“Non abbiamo bisogno di chiudere le frontiere. Al contrario, è proprio chiudendo le frontiere che rischiamo di distruggere il nostro sistema di protezione sociale.
Siamo consapevoli del fatto che l’integrazione degli immigrati che arrivano da noi è un processo che richiede del tempo e comporta dei costi”. E’ la bizzarra relazione annuale del presidente Inps Tito Boeri, del Partito Democratico.

Demografo: “Immigrati bomba demografica e non ci pagheranno pensioni” – LEGGI

VERIFICA LA NOTIZIA
“È anche vero che ci sono delle differenze socio-culturali che devono essere affrontate e gestite e che l’immigrazione, quando mal gestita, può portare a competizione con persone a basso reddito nell’accesso a servizi sociali, piuttosto che nel mercato del lavoro – aggiunge – Ma una classe dirigente all’altezza deve avere il coraggio di dire la verità agli italiani: abbiamo bisogno di un numero crescente di immigrati per tenere in piedi il nostro sistema di protezione sociale”.

Falso. Servono ai suoi finanziatori per comprimere il costo del lavoro e servono al suo partito per sopravvivere all’emorragia di elettori italiani.

Immigrati ci costano 18 miliardi l’anno: e saremo noi a pagare le loro pensioni

Questa bufala dei ‘migranti che ci pagheranno le pensioni’ è tempo che finisca dove merita: nel cesso. Insieme a burocrati come Boeri. Tipici boiardi che vanno rimoassi il prima possibile, perché come le zecche parassitano il sistema.



Lascia un commento