Pestato per anni dalla moglie tunisina rimane sdentato, allontanata da casa

Condividi!

Per anni ha subito botte e insulti tanto da finire almeno due volte in ospedale con mascella e denti rotti. Vittima un uomo picchiato e umiliato per anni dalla moglie tunisina finalmente allontanata da casa. Lo ha deciso il gip genovese Massimo Cusatti che ha disposto il divieto di avvicinamento della moglie all’uomo.

EMERGENZA MASCHICICIO, 2 UOMINI UCCISI IN 24 ORE DALLE ‘COMPAGNE MIGRANTI’

Ma lui andrebbe mandato dallo psicologo per incapacità di intendere.

VERIFICA LA NOTIZIA
La vicenda risale a qualche settimana; mentre gli episodi di violenza andavano avanti da almeno due anni. Secondo quanto accertato dalla polizia la donna, una tunisina di 40 anni, avrebbe spesso picchiato il marito coetaneo genovese davanti alla figlia di 7 anni tanto che il tribunale dei minori ha disposto l’affidamento esclusivo al padre per tutelarne l’incolumità. La donna, difesa dall’avv. Nicoletta Peri, è indagata per maltrattamenti. Intanto, l’uomo non sa dove andare: tutte le strutture che accolgono le vittime di violenza domestica sono attrezzate per ospitare donne e davanti a un caso ‘al maschile’ non hanno potuto prendere in carico la vittima.




Lascia un commento