Presepe bruciato da ‘ignoti’ incappucciati…

Condividi!

A Palmi, in Calabria, è stata distrutta dalle fiamme la capanna destinata alla Natività. A fermare il fuoco solo la pioggia.

‘Ignoti’, intorno alla mezzanotte, col volto coperto da passamontagna, hanno oscurato le telecamere di sorveglianza con delle buste di plastica e appiccato il fuoco, distruggendo la piccola costruzione.

“È un gesto assurdo. Antireligioso”, dicono i fedeli. Sull’accaduto stanno indagando i carabinieri della locale compagnia che hanno acquisito le poche immagini delle telecamere. Don Giuseppe Sofrà, parroco della Santa Famiglia, da noi contattato, dichiara: “La cosa ci meraviglia, ma non ci fermeremo. La nostra volontà è quella di andare avanti con più forza e tenacia. Ricostruiremo subito la capanna distrutta dalle fiamme per perpetuare il messaggio di pace incarnato in Gesù Bambino. Questo è un attacco preciso. Mirato. All’unanimità condanniamo questo gesto ma, allo stesso tempo, preghiamo per questi cuori bui affinché si aprano alla luce del Salvatore”.




Lascia un commento