VOLEVA COMPRARSI ISOLA PER METTERCI I ‘PROFUGHI’: HA ‘RIPIEGATO’ SULLA BASILICATA

Condividi!

I primi di ottobre abbiamo dato notizia:

ISLAMICO FIRMA ACCORDO CON PD: FINANZIA RIPOPOLAMENTO ISLAMICO BASILICATA

Analizza la situazione il blog di Blondet con un’analisi piuttosto inquietante:

Secondo il The Post Internazionale: «A settembre del 2015, il miliardario egiziano è balzato agli onori della cronaca per due ragioni ben precise: dapprima si era offerto di acquistare un’isola per poter accogliere i migranti che transitano lungo la rotta del Mediterraneo, e in seguito aveva annunciato di voler investire 100 milioni di dollari per aiutare i rifugiati a creare una comunità stabile. […] La sua idea originaria di voler acquistare un’intera isola per poter accogliere tutti i migranti è rimasta tale e nessuno dei governi chiamati in causa in questo progetto [Grecia e Italia] ha poi risposto. […] Ma il magnate egiziano non ha mai smorzato il suo entusiasmo […] E un primo passo in questa direzione il magnate egiziano sembra averlo compiuto lunedì 3 ottobre [2016], siglando un accordo a Matera con il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella […]»[15].

«Qualsiasi sia il governo che mi risponderà e mi permetterà di costruire su queste terre, lo farò», ha dichiarato nel maggio del 2016 a Forbes il magnate, «investirò 100 milioni di dollari»[16]. Sempre secondo The Post, «la regione italiana governata da Marcello Pittella ha risposto all’appello di Sawiris aggiudicandosi una partnership grazie alla quale si contribuirà all’integrazione sociale e lavorativa dei migranti. Si tratta di una sorta di progetto-pilota europeo che prevede un sistema integrato dei servizi di accoglienza ai migranti che tenga conto delle priorità del territorio e garantisca futuro e occupazione ai residenti e agli stranieri»[17].




Lascia un commento