SCARCERTATI STUPRATORI RAGAZZA IN SEDIA A ROTELLE: “DOVEVA PROVARE A FUGGIRE”

Condividi!

Se l’Europa è totalmente immersa nel degrado del multiculturalismo, la Svezia è già affogata. E’ noi tra qualche anno, se non agiamo.

L’ultimo tremendo e angosciante caso che arriva dalla Scandinavia è lo stupro di gruppo di una ragazza disabile:

SWEDEN SHOCKER! Police release FIVE MUSLIM MIGRANTS who gang-raped a wheelchair-bound woman because the woman “didn’t try to run away”

La ragazza, che è sulla sedia a rotelle, è stata costretta da 5 immigrati islamici – non è chiaro se siano o meno profughi – ad avere rapporti sessuali con loro. E’ accaduto nella città di Visby.

islamici

islamici2

Ma a rendere ancora più drammatica la vicenda, il fatto che i 5 siano già stati rilasciati. Nonostante ci siano le prove fisiche dei ‘rapporti sessuali con i cinque immigrati’ infatti, secondo i magistrati non ci sono prove dello stupro: la ragazza, dicono, per dimostrare la sua non consensualità, avrebbe dovuto reagire e scappare. Con la sedia a rotelle!

Del resto, chi non vorrebbe farsi violentare da questi:

islamiciislamici2

In Europa si sta già applicando la Sharia. I cinque sono stati portati in un ‘luogo segreto’ per timore della reazione popolare. Ormai, i governo sono contro i propri popoli.




Lascia un commento