HOLLANDE CREA MIGLIAIA DI NUOVI ‘FRANCESI’ IN VISTA ELEZIONI

Condividi!

In vista delle elezioni presidenziali del prossimo anno, il governo francese ha accelerato le naturalizzazioni di sua competenza, quelle che avvengono per decreto e non per Ius Soli che in Francia sono già tantissime. Queste concessioni di cittadinanza sono aumentate ad un tasso non correlato a quello osservato negli ultimi anni.

Dall’inizio del 2016, il numero di decreti di naturalizzazione sono già aumentati del 18%, con 40,198 beneficiari.

Chi sono i nuovi ‘francesi’? Eurostat rileva che provengono principalmente da paesi al di fuori dell’Europa. Questo nel 78% dei casi. Le statistiche fornite dall’organismo europeo indicano anche che i paesi del Maghreb (Marocco, Algeria, Tunisia) sono in testa davanti a Turchia, Senegal e Portogallo.

Tutti questi file – che prima passano dal ministero degli esteri, visto che riguardano cittadini nati all’estero, vengono ricevuti dal sub-Direzione di accesso alla nazionalità francese del Ministero dell’Interno, che li “approva” (o meno) e l’indirizzo di Vital centrale per MAE ” realizzazione “del partito stato civile.

Ormai i governi non vengono più eletti dai popoli, ma si ‘eleggono’ i popoli.




Lascia un commento