Governo ammette: “Immigrati inviati da ISIS”

Condividi!

Ammissione gravissima da parte del ministro Orlando: ha ammesso che “dalle informazioni disponibili risulta in corso una serrata verifica investigativa sull’ipotesi che fiduciari dell’Isis svolgano ruoli cruciali di controllo e di indirizzo nella gestione dei flussi migratori verso l’Italia, provvedendo anche a dare direttive sui criteri di distribuzione territoriale dei migranti“.

E lo fanno con la vostra collaborazione. Visto che ISIS controlla i porti di partenza dei clandestini, dove le vostre navi accorrono a raccattarli, è piuttosto evidente che siano loro a gestire il traffico. E con i clandestini inviano i terroristi.

“Il segreto investigativo gravante sulle attività – ha aggiunto – impedisce allo stato di disporre di ulteriori informazioni”.

Tornando alla situazione in Italia Orlando ha sottolineato che il fenomeno dei migranti porta a un incremento “esponenziale” delle domande di asilo e conseguentemente anche dei ricorsi contro eventuali risposte negative. “Nei primi cinque mesi del 2016 nei tribunali sono stati iscritti ben 15.008 ricorsi in materia di protezione internazionale, con circa 3.500 nuovi ricorsi al mese”. Napoli, Milano, Roma e Venezia sono le sedi col maggior numero di iscrizioni, ha precisato il ministro. Per contro “non è altrettanto elevato il numero di definizioni, che nello stesso periodo sono state 985″, con una bassa percentuale di accoglimenti, pari al 6%.

In sostanza, solo il 6% sono veri profughi. Gli altri li manda ISIS.




Lascia un commento