Turchia: folla invoca pena di morte

Condividi!

“Faremo pulizia all’interno di tutte le istituzioni dello Stato del virus” dei sostenitori di Fethullah Gulen. Lo ha annunciato il presidente turco Recep Tayyip Erdogan partecipando a dei funerali a Istanbul. Erdogan ha ribadito le accuse contro l’ex imam per il golpe di venerdì notte e ha detto che la Turchia chiede agli Stati Uniti l’estradizione di Gulen, dove vive in esilio. La folla presente ha risposto intonando “Fethullah la pagherà” e “vogliamo la pena di morte”.

Intanto, il ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu, e il segretario di Stato Usa, John Kerry, hanno avuto una conversazione telefonica a proposito “delle procedure giudiziarie e dei problemi relativi all’estradizione di Fethullah Gulen”, l’imam e magnate auto-esiliatosi negli Stati Uniti dal 1999, che la Turchia accusa di essere dietro il golpe fallito. Lo riferiscono fonti diplomatiche di Ankara.”Se gli Stati Uniti sosterranno” Fethullah Gulen, negandone l’estradizione in Turchia con l’accusa di aver organizzato il fallito golpe, “questo danneggerà la loro reputazione”, ha detto il ministro della Giustizia turco, Bekir Bozdag.

Erdogan e Fetullah Gulen: due estremisti islamici




Lascia un commento