SCANDALO: ORA CI PRENDIAMO ANCHE I CLANDESTINI A CRETA – MAPPA

Condividi!

COSA DEVE ACCADERE, PERCHE’ SI CORRA TUTTI A PALAZZO CHIGI A TRASCINARLO FUORI?

E’ arrivata nel porto di Augusta la nave cisterna Clipper Hebe con a bordo circa 250 clandestini sopravvissuti dal naufragio fantasma avvenuto ieri a circa 70 miglia a sud di Creta. Le operazioni di sbarco non sono ancora cominciate. La Procura di Siracusa ha attivato il suo nucleo specializzato, il Gicic, per avviare le indagini del caso.

Le indagini del caso? Per quale cavolo di motivo, una nave cisterna che batte bandiera norvegese e che raccatta clandestini a Creta, deve fare rotta verso un porto italiano?

Non c’è nemmeno la scusa del ‘porto sicuro più vicino’, visto che Creta non è certo zona di guerra.

creta

Il pallino rosso è la zona dove la nave ha raccattato i clandestini. E siamo stati ‘generosi’, perché altrimenti il pallino non si ‘vedeva’: in realtà 70 miglia è praticamente sottocosta.

E secondo i criminali al governo, il porto più sicuro vicino era Augusta, in Sicilia? Affaristi e ladri di democrazia.




Lascia un commento