AUSTRIA: 100.000 SCHEDE ANNULLATE A CANDIDATO HOFER

Condividi!

Sempre più evidenze di probabili brogli nelle elezioni presidenziali austriache. Il giornale austriaco Kronen Zeitung ha riferito di diversi ‘errori’ del computer: tutti a favore del candidato del Sistema. Secondo il giornale, le schede inviate per posta sono notoriamente facili da manipolare e soggette ad ‘errori’.

A parte questo. E gli strani numeri dei quali abbiamo già parlato, ecco la scandalosa vicenda dei voti annullati.

E’ normale, in tutte le elezioni, che vi siano schede annullate per errori vari. Ovunque, il numero delle schede annullate non varia da candidato a candidato in termini statisticamente significativi. Ma in questo caso si è assistito a circa 100.000 schede annullate per Hofer, mentre solo 64.000 nel caso del candidato eurofilo.

Una differenza di quasi 36 mila schede che non ha alcun senso, se non visto con la lente dei brogli.

Con quei voti in più, Hofer avrebbe avuto nei voti espressi nei seggi un margine sufficiente a vincere non ostante la ‘posta’. Ma forse, in quel caso, i voti per posta sarebbero magicamente aumentati.

 




Lascia un commento