GOVERNATORE PD ORGANIZZA MERCATO DI MERCE CONTRAFFATTA

Condividi!

Una carezza e una promessa: ci stiamo occupando di voi, abbiamo già la soluzione in uno dei sottopassi della stazione ferroviaria. Alle 12,27 di ieri l’auto blu della Regione inchioda davanti al presidio degli abusivi senegalesi, una cinquantina, che da ieri stazionano davanti alle transenne dell’area dove fino a due giorni fa vendevano le loro mercanzie contraffatte.

Dall’auto, pagata da noi, esce, senza vergogna, il governatore Luciano D’Alfonso, PD, che chiama a raccolta i senegalesi<. «Vi ammiriamo per la vostra lotta dignitosa, ma state tranquilli, stiamo per darvi una soluzione, anzi l’abbiamo già». Lui li ammira, i venditori abusivi di merce contraffatta: ovvio, da parte dell'esponente di un partito contraffatto abusivamente al governo del Paese. La soluzione, spiega il presidente della Regione indicando l’obiettivo, è in uno dei due sottopassi della stazione che sfociano su via Ferrari. Poi, D’Alfonso se ne va tra gli applausi dei senegalesi. E' tempo di cacciare via gli abusivi. Tutti: senegalesi e piddini.




Lascia un commento