Profughi passano le giornate in sale scommesse, in tutta Italia: con i nostri soldi

Condividi!

Folta presenza di cosiddetti profughi nelle sale scommesse di tutta Italia. Il caso più recente arriva da Busto Arsizio, dove Giampiero Reguzzoni, vicesindaco della città in quota Lega, una mattina facendo colazione al bar li ha ‘sorpresi’, racconta: “Io bevevo il caffè e intanto c’erano quattro o cinque profughi che scommettevano. Allora li ha seguiti e si è ritrovato di fronte alla palazzina che, a Busto, in Via dei Mille, ospita proprio loro”. Non è un caso isolato.

A Milano, per esempio, i gestori confermano che sono molti i clienti africani: “Per lo più uomini, intorno alla quarantina, africani o comunque di Paesi arabi: spendono due o tre euro alla volta”.

scommettitori

PROFUGOSCOMMESSE

E’ qualcosa che avviene da nord a sud e che VOX denuncia ormai da oltre un anno, da quando Al Fano ha iniziato a riempire l’Italia di clandestini camuffati da profughi, e a pagarli per oziare tutto il giorno. Tra una scommessa e l’altra.

Per inviarci le vostre foto: redazione@voxnews.info




2 pensieri su “Profughi passano le giornate in sale scommesse, in tutta Italia: con i nostri soldi”

Lascia un commento