Eurorisse: Bundesbank contro BCE

Condividi!

Il presidente della Bundesbank Weidmann in un’intervista al giornale Bild, critica lo spaccio di euro – denominato Quantitative Easing – varato dalla Bce.

Ma lo critica da un’angolazione sbagliata: “Porta con sé il rischio che non si facciano solide politiche fiscali”. Comunque, aggiunge Weidmann, “dobbiamo concentrarci sull’obiettivo di garantire la stabilità a medio termine”.
“Se la Grecia rifiuta il programma non farà parte del QE” dice il ministro dell’Economia tedesco Schaeuble, precisando che “ha bisogno di riforme strutturali”.

Il QE non servirà a nulla. Solo a rimandare il redde rationem. I problemi UE sono strutturali, non risolvibili con trucchi finanziari.




Un pensiero su “Eurorisse: Bundesbank contro BCE”

Lascia un commento