Kiev bombarda casa con armi Nato: morti mamma e bambino

Condividi!

Un bambino di 12 anni e una donna sono morti oggi a Donetsk, roccaforte dei filorussi nell’est ucraino, in seguito ad un bombardamento con sistemi Grad di produzione russa, ma ‘rivisitati’ con tecnologia fornita dalla Nato, da parte delle forze governative di Kiev: lo riferisce dal posto l’agenzia Interfax. Un razzo ha colpito il tetto di una casa a due piani esplodendo all’interno e causando la morte di almeno due civili, precisano testimoni oculari.




Lascia un commento