Sarkozy come Fini: ha derubato un’ereditiera, incriminato

Condividi!

Sarkozy è stato incriminato per circonvenzione d’incapace nell’ambito di un’inchiesta su fondi illeciti ai partiti forniti dall’ereditiera dell’impero l’Oreal, Liliane Bettencourt. L’ex presidente francese è stato interrogato per nove ore al Palazzo di giustizia di Bordeaux come persona informata dei fatti ed è stato messo a confronto con un maggiordomo e altre persone che lavoravano per la Bettencourt che hanno testimoniato di averlo visto frequentare la casa durante la campagna elettorale per le presidenziali del 2007. Lui aveva ammesso una sola visita per incontrare il defunto marito dell’ereditiera e aveva sempre negato la consegna di bustarelle con fondi per il partito.

Sarkozy, aveva appena lasciato intendere che potrebbe ricandidarsi alle presidenziali del 2017. E così, dei tre esponenti della cosiddetta “nuova destra moderna”: Sarkozy, Cameron e Fini, l’ultimo è morto, il primo sta male e l’altro non gode di buona salute.

Impossibile non notare l’analogia tra il Fini monegasco e Sarkozy. Entrambi hanno hanno profittato dell’ingenuità di una donna anziana. Con un’unica differenza: in Italia non si trova uno straccio di magistrato che indaghi l’immobiliarista.




Lascia un commento