La sparata di Pacifici, l’ennesima : Grillo come Hitler

Condividi!

Fantasmagoriche accuse da parte del presidente della comunità ebraica di Roma contro il M5s. In un’intervista al quotidiano israeliano Haaretz, Riccardo Pacifici dichiara: “E’ il momento in cui gli ebrei italiani dovrebbero cominciare a preparsi lentamente a fare i bagagli per andare in Israele”. Il motivo per cui dovrebbero fuggire? Beppe Grillo. Pacifici la prende alla larga e introduce la sua tesi: “C’é il rispetto della popolazione per gli ebrei, ci sono leggi contro l’antisemitismo e non è facile parlare contro gli ebrei oggi in Europa”, premette. Da qui la conclusione: “Così adesso – ha detto – è importante prendere questa decisione in un momento così buono”.

“Grillo come Hitler” – Il presidente della comunità ebraica si è poi soffermato a lungo sui cambiamenti demografici che stanno avvenendo in Europa, in particolare riguardo il precario equilibrio tra il numero degli ebrei-cristiani e i musulmani (interessante). Sul M5s e, nello specifico, su Grillo, Pacifici esprime parole di fuoco: “Il leader del Movimento 5 Stelle che i partiti politici non sono importanti, e questo è esattamente ciò che Hitler ha sostenuto prima di arrivare al potere”, attacca. E prosegue: “Il partito di Grillo è più pericoloso dei fascisti perché non ha una piattaforma chiara, non sappiamo quali sono i suoi limiti”. Quindi denuncia: “Non conosciamo molte delle persone che sono nel movimento, ma sappiamo che ci sono estremisti sia di destra sia di sinistra, fascisti e radicali, e che entrambi sono contro la costituzione, contro la democrazia”.
“Il Partito Democratico ha paura di criticare Grillo perché vogliono che Grillo li sostenga al governo”, ha affermato. Quindi, l’amara constazione: “Per noi l’Alyah (il ritorno in patria, ndr) è una polizza di assicurazione. Molti della nostra gente trovano che Israele sia il nostro futuro”.

Ma il problema reale è un altro. Dinnanzi ad un movimento nuovo, un partito che non dà loro agganci precisi, si trovano un po’ come si trovò la Mafia dopo il tracollo della Prima Repubblica: senza punti di riferimento. Senza possibilità di influenzare le scelte che contano. E questa non è un’accusa agli Ebrei in generale, ma a questi loro rappresentanti in particolare.
Comunque Pacifici, non si possono avere “due patrie”. Siete Italiani o Israeliani? Così, per fare chiarezza.




Lascia un commento