Raduno sovranisti Firenze: “Ue ci rimpiazza con gli immigrati”

Vox
Condividi!

Al via oggi 3 dicembre a Firenze, presso la Fortezza da Basso, il raduno dei sovranisti europei organizzata dalla Lega di Matteo Salvini.

Non c’è vita dentro la Ue. Non è riformabile perché nata col preciso obiettivo di destrutturare le nazioni europee dal punto di vista etnico. La UE è solo un altro passo verso il governo globale. Che, ovviamente, non può essere democratico. E l’unico modo per creare uno Stato globale è creare prima un nuovo ‘popolo’ globale: meticcio e senza radici.

Le Pen (Francia): “Ue ci vede come merci e danneggia i nostri popoli”

“La Ue svilisce la nostra storia e le nostre culture, la Ue ci vede come merci e danneggia i nostri popoli”, afferma Marine Le Pen, nel videomessaggio inviato a Firenze per la kermesse europea voluta dalla Lega. “Per la signora von Der Leyen l’immigrazione non è un problema, ma un progetto”, ha aggiunto.

Kostadinov (Bulgaria): “Elite Ue ci rimpiazzano con gli stranieri”

Vox

A farle eco è Kostadin Kostadinov, ospite bulgaro della kermesse. “Oggi la Ue è una minaccia per l’Europa, – afferma – il problema maggiore è la crisi demografica, non esiste stato europeo che non sia toccato. I migranti mettono a repentaglio il futuro dell’Europa, le elite dominanti ci fanno rimpiazzare con i migranti, con gli stranieri. Noi – ha concluso – vogliamo essere padroni e non ospiti nei nostri paesi”.

Simion (Romania): “Von der Leyen e Timmermans sono pazzi e malati”

“Noi lottiamo per patria, famiglia e Dio, e per la libertà. La sinistra – attacca George Simion, ospite romeno alla kermesse sovranista – vuole cancellare la famiglia naturale, noi siamo per il diritto naturale. Dante ha regalato la Commedia, tante lezioni ancora attuali. L’inferno lo vediamo in Europa, abbiamo i migranti irregolari, perso le fabbriche, perso l’identità nazionale e il declino del cristianesimo. E ci impediscono di usare padre, madre e Natale. Von der Leyen e Timmermans sono pazzi, malati”, aggiunge. “Noi ora vogliamo passare al Purgatorio e poi in Paradiso”, aggiunge, tornando alla Commedia di Dante, dopo aver ‘descritto’ la Ue come l’Inferno di oggi.

Ventura (Portogallo): “Basta con i burocrati”

Anche Andre Ventura di Chega, dal palco leghista di Firenze dice “basta con i burocrati, vogliamo dire noi come vogliamo vivere, dobbiamo costruire un fronte unico in Europa, contate su di noi, la forza di Chega in Portogallo, facciamo vedere a Bruxelles cosa vogliamo”.




5 pensieri su “Raduno sovranisti Firenze: “Ue ci rimpiazza con gli immigrati””

  1. Siamo in pieni Click Day.
    E i grandi cumenda saranno contenti di far entrare nuove masse che si illudono di sfruttare, quando invece quelli avranno intenzione di accasarsi in Italia a spese di tutti.
    E mojito man fa parte di quella maggioranza sovranara soddisfatta di far entrare altre palle al piede.

I commenti sono chiusi.