Ammazzata dall’ex fidanzato marocchino: le fate studiare, poi si mettono col primo marocchino di turno

Vox
Condividi!

Èdurato quasi cinque ore l’interrogatorio di Zakaria Atquaoui, 23 anni, in carcere per omicidio volontario aggravato dalla premeditazione della ex fidanzata Sofia Castelli, 20 anni, nella sua casa a Cologno Monzese (Milano).

Fate sacrifici, le fate studiare, poi si mettono col primo marocchino di turno. E guai opporsi, il primo coglione in sottana vi perseguirebbe per ‘razzismo’. E’ questa la società che Meloni prepara per voi.

VERIFICA LA NOTIZIA

Atquaoui ha risposto alle domande del Gip Elena Sechi, assistito dal suo avvocato di fiducia Marie Louise Mozzarini.

Vox

“Non posso dire niente, la vicenda è davvero molto delicata”, ha detto il legale al termine dell’interrogatorio nel carcere di Monza.

Delicata? Una pallottola e via.

La Lombardia è l’epicentro del disastro etnico in corso. Che, ricordiamolo, è dovuto all’immigrazione regolare. I responsabili sono i cosiddetti imprenditori e i politici corrotti che spalancano le porte in cambio della paghetta con decreti flussi e ricongiungimenti familiari.




6 pensieri su “Ammazzata dall’ex fidanzato marocchino: le fate studiare, poi si mettono col primo marocchino di turno”

  1. Prima ve lo ficcate in testa e meglio sarà. Non si scende a patti con i fotticapre, men che meno con invasati che hanno quel porco in testa h24.

  2. Se per “studiare” intendete certe università italiane, allora sarebbe meglio starne alla larga, trattandosi di veri e propri puttanai che succhiano soldi pubblici. Basta vedere tutte le “lauree” che stanno regalando a Patrick Zaki, il quale in Italia non c’è neppure stato né parla mezza parola d’italiano.
    A questo punto, meglio prendere il pezzo di carta a casa tramite una qualsiasi università telematica ma almeno continuare a ragionare con la propria testa, anziché farsi fare il lavaggio del cervello da questi fancazzisti.

I commenti sono chiusi.