AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

Africani a caccia di gattini da uccidere e mangiare

Vox
Condividi!

Su questa notizia:

Africano uccide gatto e lo mangia a Palermo: “Avevo fame”

La scoperta degli agenti della Polizia di Palermo ha del macabro. Un uomo è stato sorpreso in auto con forchetta e coltello a mangiare un gatto. Lo aveva ucciso e cucinato poco prima. E’ la scena inverosimile di fronte alla quale si sono trovati gli agenti di polizia in via dell’Arsenale, zona Cantieri, dopo un intervento richiesto da alcuni residenti. I quali avevano visto una persona inseguire più felini prima di riuscire a bloccarne uno. Si tratta di un giovane ghanese che è stato identificato e denunciato per maltrattamento di animali. Una scena che è un cazzotto nello stomaco solo a pensarla.

Vox

Uccide un gatto, lo cucina alla brace e lo mangia: denunciato ghanese irregolare

VERIFICA LA NOTIZIA

Era all’incirca mezzanotte quando è arrivata una telefonata al 112. Secondo quanto ricostruito, il giovane avrebbe catturato il gatto e, utilizzando un coltello, lo avrebbe ucciso e tagliato a pezzi. Avrebbe acceso un fuoco di fortuna, accanto a un furgone, e lo avrebbe utilizzato per la preparazione. A quel punto si sarebbe rifugiato in una vecchia auto abbandonata per consumare il “pasto”. Sono sopraggiunte, dunque, delle segnalazioni in seguito alle quali gli agenti di polizia dell’ufficio Prevenzione generale hanno individuato il giovane seduto sul sedile della vettura. Dopo averlo disarmato e identificato, i poliziotti hanno eseguito gli accertamenti e i rilievi con il contributo della Scientifica. I vigili urbani invece si sono occupati di contattare la ditta incaricata dal Comune per recuperare e dismettere la carcassa dell’animale.

Africano ammazza gatto e lo arrostisce: sindaco PD lo nasconde a spese dei contribuenti per evitare ritorsioni

Il giovane ghanese è stato portato all’Ufficio immigrazione di via San Lorenzo per il fotosegnalamento. Terminate le procedure il fascicolo è stato inviato in Procura per stabilire come procedere con il ragazzo. Da quanto si apprende, si tratterebbe di un extracomunitario non in regola con i documenti. Per questo sarebbe stato trasferito in una struttura a Potenza, in Basilicata, per l’espulsione dal territorio italiano. Con ogni probabilità il ghanese avrebbe compiuto il gesto spinto dalla fame. La sera stessa la polizia municipale ha contattato inoltre i proprietari del furgone e dell’auto per informarli dell’accaduto e far spostare mezzi.

E’ l’ennesimo caso. E sono solo quelli che vengono individuati. Sono le nuove culture che stiamo importando.




Un pensiero su “Africani a caccia di gattini da uccidere e mangiare”

I commenti sono chiusi.