AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

Migrante aveva legato e rapinato due anziani nella loro casa: arrestato 15 anni dopo

Vox
Condividi!

Armati di coltello avevano fanno irruzione in una villetta isolata nel bolognese, dove viveva una coppia di anziani in pensione. Sotto la minaccia verbale degli uomini della banda i coniugi erano stati immobilizzati e legati a delle sedie, posti sotto interrogatorio per estorcere informazioni su dove custodissero gioielli e denaro. Un incubo.

Vox

Frugando nella casa i malviventi avevano anche trovato una pistola regolarmente denunciata, forse acquistata proprio per difendersi. Poi, dopo il furto, una fuga rocambolesca nella quale i rapinatori erano stati intercettati dai Carabinieri e solo un componente della banda arrestato, mentre i complici erano riusciti a scappare e far perdere le loro tracce. Fino ad oggi, quando è scattato (insieme al click delle manette) il colpo di scena per uno di loro e per le stesse indagini.

E’ successo infatti che una pattuglia del Nucleo Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Aurisina, impegnata insieme alla pattuglia di Basovizza (Trieste) intercettano e riconoscono il rapinatore e, dopo 15 anni, lo arrestano, così come si legge su Trieste Prima. Sull’uomo, un cittadino romeno di 44 anni, pendeva un mandato di cattura e 2 anni e 6 mesi di reclusione per rapina in abitazione. Dopo le formalità di rito, l’arrestato è stato tradotto presso il carcere del Coroneo.