Civitanova, scontri etnici tra italiani e africani: è guerra razziale

Condividi!

Guerra razziale a bassa intensità.

L’episodio, sul quale sono in corso accertamento da parte degli agenti del commissariato di polizia, è avvenuto l’altra notte. Era circa l’una e mezzo quando è scattato l’allarme. Secondo quanto è stato ricostruito due gruppetti di ragazzi, tutti molto giovani, meno di 20 anni, hanno cominciato a litigare mentre si trovavano in uno stabilimento balneare del lungomare centro. Erano, come si diceva, due gruppetti, una decina di persone complessivamente, da una parte italiani dall’altra nordafricani. Ad un certo punto, per cause che sono ancora tutte da chiarire, le due fazioni di giovanissimi avrebbero cominciato a litigare.

VERIFICA LA NOTIZIA

Ci è voluto ben poco perché si passasse, purtroppo alle mani. I giovani si sono allontanati dallo chalet del lungomare e hanno cominciato a rincorrersi fino in via Regina Elena, non lontano dalla fine di corso Umberto I. Calci e pugni in mezzo alla strada, sotto gli occhi spaventati dei passanti e anche dei residenti, molti dei quali svegliati da tutto quel trambusto e dagli schiamazzi che provenivano dalla strada.

Qualcuno, intuendo la gravità della situazione e temendo che la situazione degenerasse, ha allertato le forze dell’ordine. Quando gli agenti del commissariato sono arrivati sul posto, i due gruppetti di ragazzi (tra i quali ci sarebbe anche qualche minorenne) si sono allontanati, facendo perdere le loro tracce. Un fuggi fuggi generale, per evitare guai. Quanto accaduto è ora al vaglio delle autorità competenti. Fatto sta che sono stati momenti di allarme sul lungomare, dove si è accesa la miccia che ha fatto scoppiare il parapiglia. In molti, a quell’ora, si trovavano a spasso per il lungomare centro e si sono trovati davanti tutto quel caos. Non è la prima volta che gruppi di ragazzi, anche molto giovani, si “affrontano” in mezzo alla strada, tra la gente che passa. Poco tempo fa un parapiglia tra decine e decine di giovanissimi era avvenuto davanti alla Capitaneria di Porto.




Un pensiero su “Civitanova, scontri etnici tra italiani e africani: è guerra razziale”

  1. I mussulmani non hanno diritti, sto schifo di forze del cazzo d’ordine dovrebbero difendere gli italiani,non mettersi in mezzo a difendere sti sporchi mussulmani invasori.
    Siete nati in africa e li dovete crepare BASTARDI!!!

Lascia un commento