I loro figli stuprano e saccheggiano, governo facilita l’ingresso dei lavoratori africani

Condividi!

Chi violenterebbe le ragazzine sui treni? Manca questo tipo di manodopera. Non è un caso che sia il giornale degli schiavisti a spingere per avere più ‘manodopera’. A ottobre, con le fabbriche ferme per mancanza di energia e i cantieri chiusi per i prezzi dell’energia ai massimi, vedremo quanti lavoratori mancheranno.

Questi non capiscono nulla. Pensano che il problema siano i ‘clandestini’. Non per nulla la regione che loro governano da un paio di decenni sembra un’appendice dell’Africa. Credono che la ricchezza si crei importando lavoratori a basso costo per i sedicenti imprenditori che finanziano le loro campagne elettorali.

Certo, importiamo Mohammed per un lavoro di 1 mese e poi rimane qui a spacciare per tutta la vita. Così il vostro influencer è contento.

Il problema, qui, è che le persone non possono lavorare un paio di mesi l’anno. Questi lavori sono sempre stati di ‘competenza’ degli studenti. Che però vorrebbero essere pagati. Invece Mohammed si accontenta. E toglie lavoro, con la complicità dello sciroccato.

Questi poi non hanno idea della catastrofe economica in arrivo nei prossimi mesi. Altro che ‘immigrati’.

A proposito: ma non dovevano farli gli ucraini, questi lavori? No, loro avranno lo stipendio di Stato.

Immigrazione ed euro affossano gli stipendi: lavoratori italiani più poveri




Un pensiero su “I loro figli stuprano e saccheggiano, governo facilita l’ingresso dei lavoratori africani”

I commenti sono chiusi.