Il filo-islamico Zuppi è il nuovo capo dei vescovi italiani: Letta esulta

Condividi!

A proposito di Vaiolo delle Scimmie, il nuovo capo dei vescovi è il filoislamico Matteo Zuppi, arcivescovo di Bologna. Matteo Maria Zuppi è il nuovo presidente della Cei. Bergoglio, dopo averlo nominato cardinale, lo ha anche nominato presidente della Conferenza Episcopale Italiana. A dare l’annuncio ai Vescovi è stato il Card. Gualtiero Bassetti, Arcivescovo di Perugia-Città della Pieve, che, all’Assemblea, ha dato lettura della comunicazione del Pontefice. Nella mattinata i Vescovi riuniti per la loro 76ª Assemblea Generale hanno proceduto all’elezione della terna per la nomina del Presidente, secondo quanto previsto dallo Statuto. Zuppi era il primo dei votati, nella terna il cardinale arcivescovo di Siena Paolo Lojudice e il vescovo di Acireale, mons. Nino Raspanti.

La Chiesa SPA è perduta. Gli elementi sani lascino. Il patrimonio immobiliare venga espropriato e distribuito ai nostri poveri.




6 pensieri su “Il filo-islamico Zuppi è il nuovo capo dei vescovi italiani: Letta esulta”

  1. A guardare la foto sembrerebbe mezzo finocchio…..L’ideale per i lerci immigrati.

    1. A me, sembra nasone. Ha una facies che mi ricorda il nasone Attali (quello che scrisse un libro su come de-popolare il Pianeta). Qualcuno ha notizie al riguardo?
      A proposito….non sarà che anche Letta è nasone? Sig. Antani, lei ne sa qualcosa?

  2. Io l’ho battezzato il cardinale LGBT, certo che Bologna confonde i diritti con i capricci. Non sono contenta del pensiero unico, che a mio avviso a Bologna ha attecchito, ma grazie a Dio, “non tutti gli emiliani sono gente da: tortellini, lambrusco, salame e gnocchi fritti.”

I commenti sono chiusi.