Russia mette in orbita nuovo satellite militare: noi importiamo immigrati

Condividi!

Il Soyuz-2.1a lanciato dal cosmodromo di Plesetsk, 800 km a nord di Mosca.

Noi, invece, importiamo Mohammed per sedicenti imprenditori che creano gli stessi lavori che venivano creati nell’800. Finché non ci sarà scarsità di lavoro non ci sarà investimento in tecnologia e quindi crescita economica reale. Non PIL che cresce ma cala a livello pro-capite.