AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

Non riceve la ‘zuppa’ del Ramadan e frattura la mano ai poliziotti ‘infedeli’

Vox
Condividi!

Non riceve la ‘zuppa del Ramadan’ e spacca la scodella in testa a un poliziotto.

Una nuova aggressione tra le mura di un carcere ligure, dove nella serata di ieri un giovane detenuto islamico di 22 anni, in prigione fino al 2027 per rapina a mano armata e lesioni personali, ha colpito un poliziotto al viso e poi spinto giù dalle scale un secondo. La ragione sarebbe stata, a dire del detenuto, legata a un piatto servito alla fine del periodo di digiuno.

Vox

L’africano ha procurato ai due poliziotti penitenziari varie tumefazioni, contusioni, e, persino una frattura alla mano. Trasportati all’ospedale cittadino i poliziotti hanno riportato una prognosi rispettivamente di cinque e 25 giorni.

Non riceve la ‘zuppa’ del Ramadan e aggredisce poliziotti




2 pensieri su “Non riceve la ‘zuppa’ del Ramadan e frattura la mano ai poliziotti ‘infedeli’”

  1. Una selva di sprangate coi tubi innocenti e zuppa lo diventava esso!!!(si, esso xché sono cose, non persone!).

  2. Vieni qua che la zuppa dimmerda ti diamo, CAROGNA! E MERDOSI questi VILI SBIRRI senza coglioni che non t’hanno preso a calci in faccia!

I commenti sono chiusi.