Nordafricano 17enne appena sbarcato a Milano violenta ragazza in piazza Duomo

Condividi!

Era arrivato da pochi giorni in città e dormiva in zona Centrale. Il caso dopo le violenze di Capodanno

VERIFICA LA NOTIZIA

Un ‘ragazzo’ di 17 anni – i giornali evitano di dirne nome ed etnia in ossequio agli ordini, e quindi è sicuramente il solito nordafricano – è stato arrestato ieri pomeriggio, intorno alle 17, in piazza Duomo a Milano per aver molestato una ragazza che passeggiava con il suo fidanzato. Il giovane, che deve rispondere di violenza sessuale, è stato subito arrestato dagli agenti della Questura che da tempo presidiano la piazza e altre zone vicine.

L’arrestato ha raccontato di essere arrivato a Milano il giorno prima e, dopo aver dormito nei pressi della stazione Centrale, di aver vagato in città fino a piazza Duomo. Si trova ora nell’istituto minorile di Torino.

L’episodio arriva dopo che da giorni in città ferve il dibattito per quanto accaduto la notte di Capodanno, con decine di donne violentate da diversi branchi di nordafricani.

Con fermi e indagini ancora aperte e polemiche sulla sicurezza che non c’è.

Continuiamo ad importare i figli degli immigrati. E metterli in hotel invece di rimandarli a casa.

La Stampa scrive:

Ormai sembra che Torino esporti palpeggiatori a Milano. Dopo i noti episodi di Capodanno che hanno portato ad alcuni arresti, ieri la polizia ha arrestato un altro minorenne torinese in trasferta. Il giovane è stato fermato ieri pomeriggio intorno alle 17 in piazza Duomo per aver molestato una ragazza che passeggiava con il suo fidanzato. Il minorenne ha raccontato di essere arrivato a Milano sabato e, dopo aver dormito vicino alla stazione Centrale, di aver vagato in città fino a piazza Duomo. Ora si trova all’istituto minorile Ferrante Aporti di Torino.

Questo è torinese quanto i vostri padroni apolidi sono italiani.

Infatti da un altro giornale:

La ragazza, una studentessa, 19enne ha subito chiesto aiuto e indicato agli agenti presenti in piazza per i servizi anti assembramento il presunto aggressore, un 17enne di origine marocchina, che ha provato a fuggire ma è stato subito bloccato e arrestato dagli uomini della questura per violenza sessuale.