Dalla Cina arriva la nuova variante Omicron 2: sta già dilagando nel Nord Europa

Condividi!

Un vaccino che non immunizza darà vita a sempre nuove varianti. Fino a quella definitiva. E’ un gioco di probabilità. Alla fine il virus muterà nella forma più adatta per diffondersi meglio, tipo Omicron, ma con una virulenza più alta. E’ questo il problema di vaccinare in massa con un vaccino che non è tale. E lasciare quindi diffondersi il virus: ovvero replicare milioni di volte.

Sarebbe nata in India lo scorso dicembre (quasi l’80% dei casi ha questa sequenza) per poi diffondersi in Cina, Israele, Danimarca, Australia, Canada e Singapore. Ed ora anche nel Regno Unito.

Sulla sottovariante Covid ribattezzata Omicron 2 “dobbiamo un po’ capire quanto è diffusiva e quali caratteristiche ha. Quindi direi per ora stiamo in campana”, afferma il virologo Fabrizio Pregliasco, docente della Statale di Milano.

La variante BA.2 appartiene allo stesso ceppo di Omicron, ma si distingue dalla ‘sorella maggiore’ per alcune mutazioni della proteina Spike. “Speriamo – dice l’esperto all’Adnkronos Salute – che non abbia caratteristiche diverse, ma purtroppo è tutto da scoprire”.

Questa variante non viene individuata dagli attuali test rapidi. E potrebbe spiegare l’apparente appiattimento della curva dei contagi in Italia.




2 pensieri su “Dalla Cina arriva la nuova variante Omicron 2: sta già dilagando nel Nord Europa”

  1. Sia chiaro: se non saremo noi a mandar via gli arabi e i negr i, lo faranno i cinesi. La schiavitù gialla subentrerà ai massacri neri.
    Verso di noi avranno un occhio di riguardo, stiamo loro simpatici. Gli edifici coloniali italiani di Tientzin sono gli unici a non essere stati demoliti.

    Ricordo, come fosse ieri, l’oracolo che ricevetti nel settembre 2019 da una simpatica signora sessantenne, un po’ sorda ma con vita aquilina: ”I bianchi saranno massacrati dai negr i e i negr i saranno massacrati dai gialli.”

    L’Italia deve rimanerne fuori.

I commenti sono chiusi.