Greenpass e vaccino non funzionano: per la prima volta contagi superano 2020

Condividi!

Dati che mettono una volta per tutte in soffitta l’idea che il vaccino sia risolutivo per mettere fine alla pandemia. I dati di oggi ci dicono di 15.756 contagi con un boom di ricoveri:

BOOM RICOVERI E 100 MORTI: IL GREEN PASS DI DRAGHI NON FUNZIONA

Il 7 dicembre dello scorso anno furono 13.641

https://www.worldometers.info/coronavirus/country/italy/#graph-cases-daily

I vaccini dovevano essere utilizzati per salvare anziani e fragili dalle complicazioni, non per una vaccinazione di massa in piena pandemia che sta dando origine a sempre nuove varianti. Non è un vaccino, perché non blocca il contagio. E’ una cura perché salva anziani e fragili dalla morte, quindi valeva per loro il rischio. Ma vaccinando tutti, anche i bambini adesso, stiamo generando varianti. Che ad un certo punto renderanno i vaccini obsoleti anche come protezione dalla malattia grave per anziani e fragili.




2 pensieri su “Greenpass e vaccino non funzionano: per la prima volta contagi superano 2020”

  1. tutto secondo programma, presto l’obbligo cioè ricatto per tutti i lavoratori. Poi tra qualche mese penseranno alle restrizioni per i loro figli. Poi quarta dose, e chissà se un numero cospiquo di droni si sveglieranno. Temo di no.

  2. Intanto stanno a contendersi la poltrona del presidente, l’importante per loro è solo piazzare la loro pedina. Forse questo pensiero ci darà un pò di ossigeno, ma forse anche no, la pressione dei pharma fà miracoli di velocità.

I commenti sono chiusi.