Il boss dei bengalesi: “Così abbiamo fatto eleggere deputato PD” – VIDEO

Condividi!

E il PD ripaga i propri ‘benefattori’:

Governo azzera le tasse agli immigrati e le alza a italiani – VIDEO

I bengalesi erano tra i più interessati.

Dalle pratiche per l’apertura dei minimarket ai prestiti clandestini, senza trascurare i rapporti con la politica. “Per aprire un minimarket non ci vuole nulla, basta una dichiarazione tecnica e inizi a lavorare. Per le pratiche ti possiamo aiutare noi, non è un problema”. E’ quanto affermava un capofila della comunità bengalese trapiantata a Roma in un video. Il ras dei minimarket ‘bangla’ controlla “oltre 400 negozi in città” e gestisce anche una rete di prestiti ai piccoli commercianti in difficoltà economica.

VERIFICA LA NOTIZIA

Anche di questo dobbiamo ringraziare le liberalizzazioni di Bersani che hanno reso l’apertura dei ‘negozi’ agli immigrati una semplice formalità. E ridotto le nostre città a succursali di Dacca.

“Se qualcuno ha una spesa extra – dice Musa nel servizio firmato da Luca Monaco – tu gli presti mille euro. Così lo aiuti a tamponare l’emergenza perché magari lui non ha i documenti e non può andare in banca, e tu guadagni”. Il tasso di interesse è del “5% al mese” fino alla restituzione del prestito. “Siamo come una banca privata – ammette – il 2 per cento degli interessi è per noi – spiega nel video – il 3 per cento è per te”.

E, ovviamente, come tutti i boss, anche lui finanzia la politica. E confessa di avere eletto un parlamentare PD. “Destra, sinistra? Per noi è uguale – ripete Musa – anche Salvini andrebbe bene se la smettesse di prendersela con gli immigrati. Noi votiamo. A Roma siamo 15mila italiani di origine bengalese. Altri 40mila vivono in Inghilterra. Li, alle ultime politiche, abbiamo eletto il deputato di Italia Viva Massimo Ungaro, eletto nel PD“, candidato nella circoscrizione estero del PD. Ovviamente, i politici anti-immigrazione disturbano il suo business, che si basa sull’arrivo in Italia di più bengalesi possibile.

Ecco perché dare il voto agli immigrati e dare loro la nostra cittadinanza è un crimine contro noi stessi. La democrazia non sopravvive al voto etnico. Non esistono società multietniche, nella storia, che sono state anche democratiche. E no, nemmeno gli Usa.

I bengalesi stanno colonizzando Roma. E non solo. E’ una delle immigrazioni più invasive e pericolose sia a breve che a lungo termine:

Roma colonizzata dai bengalesi: vogliono moschee e cimiteri islamici – VIDEO

E c’è chi li aiuta nella colonizzazione:

Scandalo Fincantieri, lavoro a bengalesi invece che a italiani in cambio di mazzette

Il piano Di Maio è una farsa: porte aperte a pakistani, nigeriani e bengalesi!

Questa rete va smantellata. Questi 400 ‘negozi’ vanno considerati come entità nemiche sul suolo nazionale.




Un pensiero su “Il boss dei bengalesi: “Così abbiamo fatto eleggere deputato PD” – VIDEO”

  1. E nonostante questo,uno stronzo di magistrato che indaghi non c’è?Se questo andazzo va avanti senza che nessuno controlli o indaghi allora speriamo nell’intervento delle forze armate.

Lascia un commento