Roma, una piazza di vecchi nostalgici canta Bella Ciao

Condividi!

Gli unici nostaglici in Italia sono gli ‘antifascisti’. Basta guardare la piazza di Roma per capire che l’antifascismo militante ha gli anni contati. Ci sono più nostalgici nella Cgil che a Predappio.

Prossimamente la Cgil organizzerà una manifestazione contro l’arianesimo condannato al Concilio di Nicea.




6 pensieri su “Roma, una piazza di vecchi nostalgici canta Bella Ciao”

  1. Che belli che sono!
    Se li vede Carlo Conti, li inveterebbe tutti per registrare una puntata de I Migliori Anni.

    Oppure una nuova stagione della trasmissione di Fazio, Anima Mia(chi se la ricorda?). Con una cover di Bella Ciao riarrangiata dai Cugini di Campagna. 😉😂😂😂

  2. C’è un momento in cui “il Figlio” chiaramente “non è”. Ergo egli non può essere Dio.

    (notazione di colore – ogni volta che incontrate un tema artistico che riguardi un centauro ucciso da una freccia in un contesto ecclesiastico di epoca “romanica”, assai probabilmente l’allegoria riguarda proprio lo sterminio dell’eresia ariana; la maggior parte degli esempi è reperibile in guisa di “formella a bassorilievo” e spesso posta all’ingresso di una chiesa.)

  3. Sono passati almeno 76 anni dalla fine della guerra.Vedo,purtroppo,tante faccette rosse che cantano con ardore e passione a squarciagola ancora questa lagna……Nel 2021.Hanno ancora intenzione di menarla con questa tiritera ancora a lungo?Se ne sono accorti che la guerra è finita e che il 25 Aprile viene una volta sola all’anno?
    Ma quando la finiranno di tediare ed irritare le persone perbene?

Lascia un commento