Pubblicata lista segreta di individui “pericolosi” secondo Facebook: anche italiani

Condividi!

Ecco la lista – segreta – delle organizzazioni e degli individui che secondo la policy sobriamente denominata DIO, Facebook vi impedisce di nominare nei post. Pena la sospensione dell’account.

Insieme a terroristi islamici e organizzazioni come ISIS, ci sono anche politici italiani e gruppi come CasaPound. Oltre a morti come Benito Mussolini.




12 pensieri su “Pubblicata lista segreta di individui “pericolosi” secondo Facebook: anche italiani”

  1. Impossibile scaricare il file: il click del bottone del download accanto al titolo dell’anteprima viene portato all’index di google, dove appare un label popup che parla di clausole vessatorie di google drive causate da abusi!

  2. Polli i suoi numerosi utenti.
    E fessi persino quelli dei movimenti sovranisti che usano fb come strumento principale.
    Molti credono che internet sia rimasto agli anni ’90,un semplice contenitore di informazioni.
    Invece il web è costantemente scandagliato da spiders e da bot, algoritmi che raccolgono, analizzano e catalogano informazioni e chi le produce. E non si tratta solo di semplice indicizzazione o “scraping” per conto dei motori di ricerca.

  3. bene : allora fuori i nomi : “Fanpage , la7Sette7 , open , butalax , giornalettismo , laStampa, ilcorriere” —-“Dangerous method and professional stalker , they create hate against not jabbed people , especially Fanfake is a communist tribune where a ugly bolscevic scare normal people”

  4. Interessanti gli “individui” menzionati nella categoria “odio”:

    Benito Mussolini …
    La quasi totalità dei gerarchi nazisti (manca Erik Priebke come individuo, ma viene menzionato come una fantomatica associazione tedesca)
    Di Stefano, Iannone: CasaPound
    Fiore: Forza Nuova
    Luca Traini

    Interessanti gli “individui” nemmeno menzionati in nessuna categoria (elenco solo quelli che mi vengono subito in mente, senza ulteriori sforzi per ricordare – il minuscolo è intenzionale in senso spregiativo):

    josif stalin
    josip broz detto “tito”
    pol pot
    mao tse tung
    nicolae ceaușescu
    franklin delano roosvelt
    winston churchill

    Interessante notare che la quasi totalità delle “organizzazioni” e degli “individui” elencati nella categoria “terrorismo” siano arabi e/o islamici con qualche nord, centro e sud americano.

    Interessante notare che la quasi totalità delle “organizzazioni” e degli “individui” elencati nella categoria “crimine” siano nord, centro e sud americani con qualche arabo/asiatico.

    La crème de la crème…

    Interessante notare che la quasi totalità degli “individui” elencati nella categoria “odio” siano europei mentre mancano totalmente gli arabo/islamici che odiano gli europei.

    Dentro faccialibro o ci sono dei veri geni laureati in idiozia applicata, oppure sanno benissimo ciò che stanno pubblicando/pensando/facendo in modo volontario oppure come burattini manovrati dall’alto…

    Propendo per la seconda ipotesi.

  5. Ovviamente i Black Lives Matter non figurano nell’elenco, anche se avrebbero pieno diritto a starci visto che sono a tutti gli effetti un’organizzazione criminale, terrorista e razzista. Facciamogli predicare liberamente lo sterminio della razza bianca.

Lascia un commento