Ondata di contagi in Friuli ‘grazie’ agli immigrati

Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

Il problema è sempre quello: la collocazione geografica, che in un contesto di ritrovata mobilità pesa sul bilancio dei contagi da Covid in Friuli Venezia Giulia. E la spiegazione basta a far luce su una situazione che mette la nostra regione in controtendenza rispetto all’andamento nazionale. In Italia i contagi calano, in Fvg invece è in atto una micro-ondata successiva alla quarta. E a incidere, come detto, sono i casi di importazione.

Gli immigrati portano le varianti.




5 pensieri su “Ondata di contagi in Friuli ‘grazie’ agli immigrati”

  1. Soluzione per il problema migranti.
    Dare un foglio di via di una settimana a tutti, afro-islamici, albanesi, rumeni, uomini, donne, minori al seguito. Il senso è: “O ve ne andate entro 7 giorni, con le buone, o scateniamo l’inferno”.
    Se non viene rispettato si proceda a rastrellamenti casa per casa, strada per strada, radunarli in centri di smistamento (stadi palestre caserme scuole etc.), sequestrarli i beni e distribuirli alle famiglie italiane, poi espellerli con aerei cargo.
    PROBLEMA RISOLTO

Lascia un commento