Clandestino cade da tetto casa sullo strapiombo ma non muore per i soccorsi

Condividi!

Un clandestino è caduto dal tetto di una casa, nella tarda serata di ieri, a Grimaldi Inferiore, poco lontano dal valico frontaliero di Ponte San Luigi a Ventimiglia, ed è stato ricoverato all’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure.

Secondo quanto appreso, sembra che sia rimasto a lungo aggrappato a un albero, prima che i soccorsi riuscissero a trovarlo e a salvarlo.

Sul posto sono intervenuti il soccorso alpino, con i vigili del fuoco e il personale medico-sanitario. L’immigrato è ruzzolato per una ventina di metri ma la sua caduta si è fermata contro un olivo a pochi metri dallo strapiombo che dà sulla ferrovia. I tecnici del soccorso alpino si sono calati con le funi per recuperarlo. Lamentava dolori alle gambe, ma le sue condizioni non sono preoccupanti.

Accertamenti sono in corso per identificarlo.

Cuckold che salvano i clandestini che cadono dai tetti delle case. Così possono tornare a delinquere.




4 pensieri su “Clandestino cade da tetto casa sullo strapiombo ma non muore per i soccorsi”

I commenti sono chiusi.